I nostri progetti

Progetti collegati all’area della Convivenza Civile
Orto a scuola
Con l’intervento di esperti si realizza un orto nel giardino della scuola trasmettendo ai bambini l’importanza del compostaggio, della raccolta dell’acqua e della cura del suolo. il progetto è finanziato dall’amministrazione comunale.

Merenda con la frutta
Il martedì, durante l’intervallo, tutti gli alunni consumano una merenda sana a base di frutta, verdura o yogurt.

Educazione ambientale
Con gli esperti RTO, le classi seconda, terza e quarta trascorrono una mattinata nel bosco per conoscere le parti della pianta, la fotosintesi clorofilliana e l’ecosistema. Attraverso i laboratori, si affrontano i temi dello spreco alimentare, del riciclo e del riutilizzo dei vari materiali; inoltre con Ecogame si partecipa ad un quiz per valutare le proprie conoscenze ecologiche. La volontaria Lidia Cattaneo accompagna i ragazzi di terza, quarta e quinta alla scoperta della storia e della geografia del nostro territorio.

Educazione stradale
I bimbi di classe prima effettuano una passeggiata con il vigile per osservare e conoscere la segnaletica stradale, mentre i ragazzi di quarta svolgono lezioni col vigile sul comportamento del pedone e del ciclista, realizzano la segnaletica e sperimentano ciò che hanno imparato con un percorso in bicicletta nel cortile della scuola.

Sicurezza e salute
L’Amministrazione Comunale ha proposto per quest’anno “Noi più informati, più sicuri” che prevede lezioni sulle varie tipologie di rischio per i ragazzi più grandi, prova di evacuazione e mattinata con operatori e mezzi di soccorso per tutti gli alunni.

Progetti collegati alle attività espressive e motorie
Attività motorie
Minibasket: con l’intervento di un’esperta gli alunni di prima, seconda e terza si cimentano in giochi per l’avvicinamento alla pratica di questa disciplina.

Pallamano: con l’aiuto di esperti si sperimentano giochi ed esercizi per la conoscenza di questo gioco di squadra. Per la classe quinta è previsto un torneo finale presso il palazzetto dello sport.

Giocatletica: durante una mattinata, prevista nel secondo quadrimestre, i ragazzi di classe quarta sfidano i coetanei dei plessi limitrofi in divertenti giochi.

Corsa campestre: presso il campo della scuola secondaria Italia gli alunni di quinta si cimentano in una breve gara nel mese di ottobre.

Danza sportiva: durante il primo quadrimestre tutti gli alunni delle classi della scuola primaria C. Battisti hanno partecipato al progetto di Danza Sportiva. Al termine di tale percorso hanno proposto un breve saggio delle attività svolte durante la festa di Natale.

Danza educativa: gli alunni delle classi I, II e III hanno svolto un percorso, con l’aiuto di un’esperta lavorando sulla coordinazione e sulla psicomotricità.

La danza educativa è un’attività psico-motoria con lo scopo di avvicinare gli alunni alla danza, ma soprattutto alla musica, alla coordinazione e al movimento. Essa sviluppa le autonomie creative e l’ampliamento del linguaggio motorio di base dell’alunno, la sua coordinazione, l’equilibrio, la capacità di muoversi a tempo con la musica, la conoscenza e la gestione dello spazio.

Progetti collegati alle aree disciplinari
Lettura
Tutti gli alunni visitano la mostra mercato del libro alla fine del mese di novembre e svolgono dei laboratori in biblioteca in primavera.

Scacchi
I bambini delle classi prima, seconda, terza e quarta imparano regole e strategie di questo gioco che permette lo sviluppo della logica e della concentrazione in modo divertente e accattivante.

Laboratorio di tessitura
Gli alunni delle classi prima, seconda e terza sperimentano le fasi della conoscenza della fibra naturale (vello della pecora), della cardatura, della filatura, della tessitura.

Clil
Prevede l’insegnamento di una disciplina per mezzo della lingua inglese, con il duplice obiettivo di apprendere il contenuto disciplinare e la lingua straniera. Si attuerà nelle classi prima, seconda e terza.

Educazione all’affettività
Con l’intervento di una psicologa clinica e mediatrice familiare, gli alunni di classe V saranno coinvolti in un percorso di natura preventiva che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo emotivo, affettivo e personale. Anche i genitori verranno sostenuti ed accompagnati in questa delicata fase del ciclo di vita familiare.

Prevenzione del disagio e dispersione scolastica
Le volontarie dell’Associazione 0-18 supportano gli alunni che necessitano di interventi individualizzati o a piccoli gruppi; per le classi terza e quarta si svolgeranno attività organizzate da esperti sulla costruzione del gruppo e l’educazione emotiva.